Round 5 – Misano, Domenica 4 Giugno

Il weekend di Misano della classe WorldSSP si è concluso con due prestazioni vicine ai nostri obbiettivi, a conferma di un trend positivo intrapreso già dal round di Assen. Con qualche difficoltà incontrata in prova per un’anomalia al freno anteriore, John McPhee si è qualificato con il diciannovesimo tempo di 1’38.971, chiudendo un gruppo di ben dieci piloti racchiusi in un solo secondo. Scattato bene al via, lo scozzese ha costruito una faticosa scalata che lo ha visto protagonista di vari sorpassi ai danni degli avversari, tanto da entrare agevolmente in zona punti. Scivolato sul finale mentre inseguiva un altro pilota, ha terminato la manche in diciannovesima posizione. Nonostante il piazzamento sottomisura, la prova ha dato segnali di costanza e adattamento alla Kawasaki ZX-6R.

“La gara di sabato è stata un passo avanti per noi in termini di ritmo. I miei tempi complessivi e la costanza sono migliorati, così come il feeling con la moto. Ho avuto alcuni punti in cui ho faticato e non sono stato in grado di attaccare i piloti davanti come avrei voluto. Al terzultimo passaggio, ho fatto il mio giro più veloce della gara, mentre inseguivo un altro pilota, ma purtroppo sono scivolato a un giro e mezzo dalla fine. Sono riuscito a rientrare rapidamente, ma ho perso un po’ di tempo”. (John McPhee)

La seconda gara è stata segnata da una partenza difficile dove il nostro pilota ha perso qualche posizione, andando poi largo in curva. Dovendo ricucire il distacco accumulato, grazie a una bella prova di resistenza e un costante miglioramento sul giro, McPhee ha ripreso la posizione di partenza, nella quale ha poi tagliato il traguardo. Peccato non aver approfittato di questa bella progressione per arrivare a punti, ma siamo coscienti di quanto di buono fatto e contiamo di rifarci da Donington Park.

“Oggi è stata una gara molto dura. Nel primo giro ho avuto una falsa partenza e ho perso molte posizioni dopo essere andato largo. Ho spinto al massimo per il resto della gara, ma senza la velocità per avvicinarmi agli altri piloti. È stato un fine settimana difficile, ma che mi riempie della massima motivazione per migliorare le cose nel prossimo round. Ringrazio il mio team per il duro lavoro svolto, ci vediamo a Donington”. (John McPhee)

Le parole del team principal: “Sono dispiaciuto di non aver conquistato punti, ma quello che ho visto in gara mi è piaciuto e alla base del mio ottimismo c’è il grosso lavoro del team e del pilota. Abbiamo le carte in regola per essere competitivi, ma dobbiamo pazientare e continuare a lavorare. John sta crescendo e si sta gradualmente adattando, c’è costanza in quello che fa e si tratta di aspettare ancora un po’ di gare”. (Vincenzo Scandizzo)

Non ci resta che darci appuntamento al round di Donington in programma tra il 30 Giugno e il 2 Luglio, per quello che sarà un po’ la corsa casalinga, prima di ritornare in Italia nel mitico saliscendi di Imola.

Ringraziando gli sponsor, i partner, il team Puccetti per la stretta collaborazione, ricordiamo che potete trovare notizie e curiosità su vince64.com, sfogliando i nostri profili @team_vince64 (instagram) @TeamVince64 (facebook), mentre per vivere tutte le emozioni delle gare in streaming su worldsbk.com, skygo.sky.it, NOWtv, tv8.it e live su Sky Sport MotoGP, canale 208 di Sky e su TV8, al tasto “8” del digitale terrestre. A presto da parte di tutto il team Vince64.