Round 2 – Barcellona 22-23-24 Marzo

A circa un mese dal round d’apertura del WorldSSP 2024, il “circus” del mondiale per moto derivate dalla produzione sbarca a Barcellona. Prima di undici tappe europee che completano il calendario di quest’anno, c’è molta attesa per questa categoria che sul tracciato catalano ci ha regalato sempre grandi emozioni con gare memorabili.

Il Montmeló è entrato a far parte dei questo campionato nel 2020 e da allora è diventato un punto di riferimento per team e piloti come il nostro Hikari Okubo, che ne apprezza le caratteristiche sapendo di avere l’opportunità per mostrare il proprio valore, dopo l’inizio australiano avaro di soddisfazioni. Le settimane che ci hanno separato da questo evento sono state utili per correggere le noie riscontrate. Un grosso lavoro a banco per la messa a punto e una grande programmazione del weekend sono stati alla base del nostro impegno e contiamo di arrivare in Spagna nelle migliori condizioni possibili.

Le parole del team principal: “Eccoci di ritorno in Europa dopo la bellissima trasferta in Australia, anche se povera di punti per le problematiche avute nel weekend. Siamo tornati a casa, abbiamo riordinato le idee, sistemato la moto, siamo andati a banco e ora la nostra Kawasaki dovrebbe essere funzionante. Okubo stesso conta molto su questa gara del Montmeló per dimostrare il suo valore e soprattutto vogliamo dargli una moto competitiva che possa raccogliere punti importanti in vista del mondiale. Siamo pronti, speriamo in bene e che la sfortuna si allontani”. (Vincenzo Scandizzo)

Le parole del pilota: “Ho molta fiducia nel mio team e so che stanno facendo un buon lavoro per la gara. In Australia abbiamo avuto molti problemi, ma possiamo ripartire da questo fine settimana. Farò del mio meglio in ogni prova”. (Hikari Okubo)

Il Circuit de Barcelona-Catalunya ha una conformazione che ben si addice a piloti veloci, ma anche abili nel misto, data una parte lenta dove conta molto avere un mezzo agile nei cambi di direzione. 4.657 metri raccordati da quattordici curve, otto a destra e sei a sinistra, ne fanno un percorso “destroso” che tende a stressare proprio sul lato interno le gomme. Su questa pista hanno trionfato tra i migliori della classe e molti di questi si sono poi laureati campioni.

L’obbiettivo è quello di migliorare, superando i risultati della scorsa edizione e trovare la giusta quadratura agli aspetti che ancora tardano a funzionare. Ci manca un po’ di esperienza, ma il potenziale c’è e dobbiamo essere più bravi a sfruttarlo partendo bene già dalle prove libere del venerdì, che da programma è l’unico turno non valevole per la griglia di partenza prima della qualifica, ma ci darà i primi importanti riscontri.

Ringraziamo partner, sponsor, il team Puccetti per la stretta collaborazione e ricordiamo che potete trovare notizie e curiosità su vince64.com, sfogliando i nostri profili @team_vince64 (instagram) @TeamVince64 (facebook), mentre per vivere tutte le emozioni delle gare potete seguirci in streaming su worldsbk.com, skygo.sky.it, NOWtv.it, tv8.it e live su Sky Sport MotoGP, canale 208 di Sky e su TV8, al tasto “8” del digitale terrestre.

Di seguito il programma:

Venerdì, 22 Mar.                        Sabato, 23 Mar.                           Domenica, 24 Mar.                            FP          11:20              WARM UP 1         09:50                WARM UP 2                         09:40
Superpole            16:00             Gara 1                   15:15                Gara 2                                  15:15